Dott. Raffaello Riccio | Foot | Shape | Function | Medicina Rigenerativa Ortopedica
115
archive,tag,tag-medicina-rigenerativa-ortopedica,tag-115,ajax_updown,page_not_loaded,

Medicina Rigenerativa Ortopedica Tag

 

Scafoide Accessorio: le risposte alle vostre domande

Posted by Raffaello Riccio in calzature, Chirurgia del Piede, chirurgia mini-invasiva, dolore al piede, medicina rigenerativa, medicina rigenerativa ortopedica, Patologie piede, Piede piatto, proloterapia, scafoide accessorio, scarpe, Tendiniti, Tendinosi

Cosa si intende per scafoide accessorio? Lo Scafoide accessorio è una normale variante anatomica dell’osso scafoide tarsale, e consiste nello sviluppo di un piccolo osso sovrannumerario che compare nella parte interna e plantare del piede rispetto allo scafoide vero e proprio.  Lo scafoide è l’ultimo delle ossa del piede a svilupparsi, infatti l’ossificazione si verifica tra 1 e 3 anni nelle femmine e tra 3 e 5 anni nei maschi. Quando è presente un’osso scafoide accessorio, l’ossificazione si verifica anche più tardi. Si stima che il 5-14% di tutti i piedi sviluppino un osso scafoide accessorio. Esistono diversi tipi di Scafoide…

Esiste una terapia non chirurgica dell’Alluce valgo? Terapia conservativa e Proloterapia

Posted by Raffaello Riccio in Allluce valgo, alluce valgo infantile, artrosi, calzature, Chirurgia del Piede, chirurgia mini-invasiva, chirurgia percutanea, dolore al piede, Le Scarpe e la Salute del Piede, medicina rigenerativa, medicina rigenerativa ortopedica, Piede piatto, postura, proloterapia, scarpe, Tacchi alti, Uncategorized

  Come chirurgo del piede vedo molti pazienti a causa di un alluce valgo. Il trattamento dell’alluce valgo è generalmente chirurgico. E la verità è che molti pazienti hanno un ottimo risultato dall’intervento. Altri invece meno. Cerchiamo di capire perché. Tutte le articolazioni del nostro corpo quando diventano instabili formano delle sporgenze ossee (dette esostosi/osteofiti) per limitare l’instabilità e l’incongruenza articolare, e limitare i danni all’articolazione; si tratta di una reazione di difesa del nostro corpo. Questo è quello che verosimilmente succede nell’alluce valgo. La sporgenza ossea che si sviluppa sul margine interno del piede serve a proteggere l’alluce. Questa…

Infiltrazioni per l’Artrosi. Quali e quando

Posted by Raffaello Riccio in cellule staminali, medicina rigenerativa, proloterapia, prp, Uncategorized

Si sente spesso parlare di infiltrazioni per curare i dolori alle articolazioni, soprattutto alle ginocchia, che compaiono col passare degli anni.. e molti tendono a pensare che le infiltrazioni siano un po’ tutte uguali… In realtà “infiltrazione” vuol dire solo introdurre in articolazione con una iniezione farmaci o sostanze di diverso tipo, con l’obbiettivo di guarire o migliorare una condizione patologica. Il più spesso il problema riguarda il rivestimento di cartilagine presente in tutte le nostre articolazioni, e che va a deteriorarsi nei casi di Artrosi. Esistono diversi tipi di infiltrazioni che possiamo utilizzare… Vediamo quindi di capire meglio di…

Le cellule staminali e il segreto di Jack Nicklaus

Posted by Raffaello Riccio in cellule staminali, lombalgia, medicina rigenerativa ortopedica

(Dall’articolo della CNN Health del 27/04/2018) Il 22 febbraio 2016 a Jupiter, in Florida, Jack Nicklaus parlava alla folla entusiasta dei suoi fans come ha fatto per cinquant’anni, ma nessuno di loro sapeva che solo quattro giorni prima Nicklaus si era sottoposto ad una terapia sperimentale con cellule staminali a Monaco, in Germania. Per gran parte della sua carriera di giocatore di golf professionista, Nicklaus ha sofferto di un mal di schiena ingravescente, che descriveva con un valore di otto-nove su dieci sulla scala del dolore. Mentre la maggior parte dei golfisti vive con un mal di schiena di un…

Cosa intendiamo per Medicina Rigenerativa Ortopedica, Prp, Cellule Staminali, Proloterapia

Posted by Raffaello Riccio in Achilleo, chirurgia mini-invasiva, Fascite Plantare, proloterapia, Tallonite, Tendiniti, Tendinosi

Alcuni tessuti del nostro corpo una volta danneggiati da un trauma o più spesso dal processo di invecchiamento legato al passare degli anni, non sono capaci di auto-guarirsi e rigenerarsi come fanno la maggior parte dei nostri tessuti. Pensiamo alla nostra pelle dopo un taglio, o alle nostre ossa dopo una frattura; il nostro corpo è molto efficiente a riparare questi danni. Quando però si tratta di tessuti come la cartilagine o come i tendini (per rimanere in campo ortopedico) il nostro organismo non riesce a riparare il danno, ed in questo modo si instaura un quadro di malattia con…

Questo sito usa i cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Le info sulla tua navigazione sono condivise con queste terze parti. Navigando nel sito accetti l'uso dei cookie. + Informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close